Ricerca
CONTATTI

Cuscinetti - 2016-06-03

AIP - Added Value Programme

Tre aziende britanniche di diversi settori hanno condiviso la stessa esperienza: sono state aiutate da NSK a ridurre i costi e gli interventi di manutenzione del 74-90%, ottimizzare l’utilizzo e aumentare sensibilmente la produttività grazie al metodo consolidato AIP.
Ma che cosa fa esattamente questo metodo AIP? Il metodo si basa su “Added Value Programme”, un programma a valore aggiunto per individuare eventuali scorrettezze o improprietà nell’impiego di cuscinetti o prodotti lineari che possono causare la riduzione dell’efficienza di una macchina o persino l'arresto di un intero impianto. NSK aiuta i clienti a risolvere questi problemi con Added Value Programme. Gli esperti di NSK forniscono assistenza ai clienti con metodologie AIP collaudate che consentono di realizzare processi di esercizio e manutenzione più efficienti e quindi più redditizi. “Gli ingegneri di NSK analizzano l’impianto e tutte le informazioni rilevanti per individuare eventuali criticità nell’uso dei cuscinetti,” dice Peter Neubauer, Regional Manager of the European Industrial Business Unit, NSK Deutschland. “Sulla base di questa analisi proponiamo una soluzione mirata, con consigli finalizzati a ottimizzare la progettazione della macchina e la formazione degli addetti.” Gli utenti e NSK effettuano quindi una serie di prove secondo un piano concordato per verificare se gli obiettivi sono stati raggiunti.

Ne vale la pena. “Grazie ad AIP, i nostri clienti hanno già risparmiato cifre comprese fra 50.000 e oltre un milione di Euro all’anno,” afferma Michael Preinerstorfer, Managing Director of the European Industrial Business Unit, NSK Europe. “Da parte nostra registriamo tutte queste soluzioni specifiche e condividiamo i risultati con tutto il Gruppo NSK.”

Basta una rapida occhiata ai tre casi applicativi, nei quali NSK Europe ha permesso alle aziende britanniche di risparmiare circa 620.000 Euro all'anno, per capire che non si tratta solo di slogan pubblicitari. I cuscinetti delle macchine impastatrici di un grande panificio britannico erano soggetti a frequenti cedimenti. Dovevano essere sostituiti ogni due-tre mesi, con costi elevati di manutenzione e manodopera e perdite di produttività. Spiega Peter Neubauer: “I cuscinetti delle impastatrici devono reggere carichi elevati per contrastare le oscillazioni generate dalla flessione dell’albero. I cuscinetti originali erano inadatti a questa applicazione e si guastavano.”

Ora sono stati rimpiazzato con cuscinetti radiali orientabili a rulli NSKHPS (High Performance Standard), progettati per carichi elevati. L'intervento ha triplicato o persino quadruplicato la durata dei cuscinetti, ha ridotto i fermi impianto non previsti e quindi abbattuto i costi. Grazie ai nuovi cuscinetti, la perdita di ore di produzione su base annua è stata ridotta da 96 a 24 ore, mentre i costi annuali complessivi (incluse le perdite di produzione) sono diminuiti da circa 65.000 a 17.000 Euro. I cuscinetti rappresentano una quota minima di questo calcolo.

Anche la produzione di blocchi di pietra (Thermalite) genera carichi estremamente elevati sugli azionamenti. Carichi e temperature elevati, unitamente alla contaminazione degli inserti dei cuscinetti per le ruote delle autoclavi, provocavano il cedimento prematuro dei cuscinetti radiali rigidi a sfere standard utilizzati da un cliente di NSK. I cedimenti frequenti causavano a loro volta seri danni ai componenti degli azionamenti, con un incremento dei costi di esercizio. Il cliente doveva sostituire i cuscinetti delle dieci boccole dei veicoli ogni due-tre settimane. I cedimenti erano dovuti a carichi eccessivi, unitamente all’infiltrazione di particelle dure e umidità. Gli ingegneri di NSK hanno consigliato di sostituire i cuscinetti esistenti con cuscinetti radiali orientabili a rulli NSKHPS, progettati per carichi superiori e funzionamento ad alte temperature. L’intervento ha prolungato la durata dei cuscinetti, ha eliminato la manutenzione continua dei cuscinetti e ha ridotto drasticamente i danni ai componenti adiacenti. I costi annuali di manutenzione e materiali, pari a circa 130.000 Euro, sono stati abbattuti del 97% a soli 3.900 Euro. Inoltre, i costi annuali per i cuscinetti sono ugualmente diminuiti dell’80%, a soli 3.000 Euro.

Raccogliere tutti i dati tecnici in un impianto per la lavorazione di minerali dove viene prodotta polvere di carbone è una sfida complessa. I cuscinetti di una grande ventola che movimenta la polvere di carbone erano soggetti a cedimenti regolari. L’azienda aveva provato invano a prevenire i guasti raffreddando i cuscinetti con aria compressa. Gli ingegneri di NSK hanno rilevato che il surriscaldamento e il cedimento dei cuscinetti erano dovuti al montaggio scorretto dei cuscinetti stessi, a una lubrificazione eccessiva e a un’errata disposizione delle tenute. NSK ha consigliato l’utilizzo di cuscinetti radiali orientabili a rulli NSKHPS nei supporti ritti SNN e di tenute a labirinto. Gli esperti di NSK hanno fornito indicazioni sulla corretta installazione dei cuscinetti e sulla loro lubrificazione. È stato effettuato un test per monitorare l’installazione e l’implementazione dei consigli di NSK.

L’impianto di lavorazione di minerali ha beneficiato di un incremento della produttività, di una riduzione dei costi di manutenzione e dell’eliminazione del costoso sistema di raffreddamento dell’aria (90.000 Euro all’anno). Questo caso evidenzia anche i costi nei quali si incorre utilizzando attrezzature di qualità scadente e installate in modo improprio. I cuscinetti costavano 750 Euro all’anno ma generavano costi aggiuntivi di quasi 400.000 Euro per colpa del surriscaldamento, di cui circa 305.000 dovuti ai cedimenti. Grazie al lavoro degli esperti AIP, gli esorbitanti costi annuali complessivi sono diminuiti di oltre il 90%, scendendo a soli 1.422 Euro per l’acquisto e l’installazione dei cuscinetti radiali orientabili a rulli NSKHPS.

Nel complesso, queste storie di successo dimostrano “come i costi del ciclo di vita possano essere drasticamente ridotti o azzerati grazie alla nostra consulenza AIP,” afferma Michael Preinerstorfer.

Cuscinetti radiali orientabili a rulli serie NSKHPS ad alte prestazioni

La sigla HPS si riferisce a un’applicazione specifica: un cuscinetto radiale orientabile a rulli ad alte prestazioni di NSK con coefficienti di carico massimi e disegno e finitura di superficie della pista di rotolamento ottimizzati. L’impiego di questi cuscinetti radiali orientabili a rulli abbinati a supporti ritti SNN, provvisti di due fori di lubrificazione e un foro di drenaggio, si è dimostrato efficace in presenza di esigenze di lubrificazione elevate.

>>

Ricerca contatto

Per favore scegliere

Risultati

Consenso

NSK utilizza servizi di terze parti che ci aiutano a migliorare il nostro sito Web e a mostrarti contenuti più interessanti. Per utilizzare questi servizi, abbiamo bisogno del tuo consenso. Questo può essere revocato in qualsiasi momento. Ulteriori informazioni sono disponibili qui Collegamento alla politica sulla privacy.